Libera Alessandria Rotating Header Image

LIBERA aderisce alla campagna WELCOMING EUROPE: PER UN’EUROPA CHE ACCOGLIE

Libera ha aderito alla campagna europea Welcoming Europe promossa in Italia da molte associazioni nazionali e locali.

Attraverso l’iniziativa dei cittadini europei (ICE), importante strumento di democrazia partecipativa all’interno dell’Unione europea, l’obiettivo di Welcoming Europe è raccogliere un milione di firme in 12 mesi in almeno 7 paesi membri entro febbraio 2019 per presentare una proposta legislativa per la difesa di tutti coloro che danno assistenza a scopo umanitario, sia via terra sia via mare, salvando vite e garantendo i diritti umani di tutti, migranti e vittime di violenza in primis.

Con la campagna ‘Welcoming Europe’, insieme ad altre centinaia di associazioni europee, affermiamo che:

  1. Salvare vite non è reato. Vogliamo decriminalizzare la solidarietà. In ben 12 paesi dell’UE distribuire viveri, dare un passaggio o ospitare un migrante sono comportamenti per cui è possibile ricevere una multa o addirittura essere arrestati dalle autorità. Punire questi comportamenti significa punire l’aiuto umanitario e riconoscere il reato di solidarietà
  2. Liberi di accogliere i rifugiati. Vogliamo creare passaggi sicuri. Dal 1990 a oggi sono morti più di 34 mila migranti nel tentativo di raggiungere via mare l’Europa. L’apertura di vie d’accesso legali e sicure verso paesi disposti ad accogliere rappresenta spesso la sola opportunità di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.
  3. I diritti umani sono inviolabili. Vogliamo proteggere le vittime di abusi. Molti migranti sono vittime di sfruttamento lavorativo, abusi o violazioni dei diritti umani, in particolare alle frontiere, ma trovano grandi difficoltà nell’accesso alla giustizia. Eppure tutte le persone, indipendentemente dalla loro condizione, devono essere tutelate.

Si può firmare:
– ON-LINE per i singoli cittadini: in pochi minuti sul sito della campagna
– con i MODULI cartacei per i singoli cittadini: ai banchetti locali promossi dalle associazioni firmatarie (in allegato).
– via MAIL per le associazioni: scrivendo a [email protected]
Alle associazioni che aderiscono alla campagna viene chiesto di coinvolgere i propri coordinamenti e contatti in questo modo:

1. Invio di mail specifiche sulla campagna, con l’invito a firmare l’Ice sulla pagina http://welcomingeurope.it/. E’ necessario comunicare poi [email protected] e [email protected] quando vengono spedite le mail in modo da poterne monitorare l’impatto in termini di firme raccolte on-line.

2. Diffusione massima della campagna on-line seguendo e condividendo i contenuti della pagina facebook https://www.facebook.com/welcomingeuropeIT/ e di twitter https://twitter.com/WelcomingEU_IT.

3. Promozione della campagna in occasione di eventi pubblici: nel corso di eventi organizzati sarebbe importante includere la presentazione della campagna con invito a firmare, o si possono organizzare anche dei banchetti per raccogliere le firme coi moduli cartacei. Sul sito ci sono tutte le indicazioni su come firmare.

Se disponibili, è necessario comunicare sempre alla mail [email protected] e [email protected] i dettagli (luogo, data, orario) degli eventi che state organizzando così aggiorniamo il calendario della campagna e possiamo diffondere sui social e cercare sul territorio volontari per il banchetto. Ci sarà anche un banchetto alla Formazione Nazionale di Libera a Ciampino dal 22 al 24 giugno per raccogliere le firme per la campagna.

Per maggiori informazioni visita il sito:
http://welcomingeurope.it/

0 Comments on “LIBERA aderisce alla campagna WELCOMING EUROPE: PER UN’EUROPA CHE ACCOGLIE”

Leave a Comment